Emergenza Coronavirus – Proroga dello stato di emergenza

Emergenza Coronavirus – Proroga dello stato di emergenza

In questi ultimi giorni sono state emessi diversi provvedimenti volti ad arginare il contagio da SARS-CoV-2: Riassumiamo in questa news le recenti disposizioni legate all'emergenza coronavirus di interesse per le aziende.

Proroga dello stato di emergenza

Il Consiglio dei Ministri, ha approvato il 14/12 un decreto-legge che prevede la proroga dello stato di emergenza nazionale e delle misure per il contenimento dell’epidemia da COVID-19 fino al 31 marzo 2022.

Il decreto stabilisce, infine, l’estensione, sino al 31 marzo 2022, della norma secondo cui il Green Pass rafforzato debba essere utilizzato anche in zona bianca per lo svolgimento delle attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla. Per dettagli su questo punto si rimanda alla tabella pubblicata sul sito del governo.

Per le aziende restano pertanto vigenti:

  • le disposizioni relative all'obbligo di Green Pass per l'accesso ai luoghi di lavoro
  • l'osservanza delle misure anti-contagio definite nel Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/ COVID – 19 negli ambienti di lavoro del 06/04/2021  e nelle Linee di indirizzo per la ripresa delle attività economiche e sociali – Conferenza delle regioni e delle province autonome .

Rientri dall'estero

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che prevede l’obbligo del test negativo in partenza per tutti gli arrivi dai Paesi dell’Unione Europea. Per i non vaccinati oltre al test negativo è prevista la quarantena di 5 giorni.

Sono prorogate inoltre le misure già previste per gli arrivi dai Paesi Extraeuropei. L’ordinanza è valida a partire dal 16 dicembre e fino al 31 gennaio.

Aggiornamento delle Linee Guida regionali 

E' stata pubblicata in Gazzetta ufficiale il 2 dicembre 2021 l'ordinanza del ministero della salute che adotta le nuove Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali elaborate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, integrate e modificate dal Comitato tecnico-scientifico

Il documento aggiorna e sostituisce le precedenti Linee guida di maggio 2021.

Viene mantenuta l’impostazione per settori quale strumento sintetico e di immediata applicazione, ma sono stati integrati alcuni nuovi elementi inseriti dalle nuove normative tra cui:

  • la vaccinazione anti-COVID19
  • l’introduzione progressiva della certificazione verde COVID-19 (Green Pass).

 

Per maggiori informazioni o dubbi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | tel. 0421 276274