Emergenza Coronavirus – Le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia in zona "Gialla"

Emergenza Coronavirus – Le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia in zona "Gialla"

A seguito della pubblicazione dell’ordinanza del Ministero della Salute del 29 gennaio 2021 e dell’ordinanza n. 3 del 2021 del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, le Regioni  Veneto e Friuli Venezia Giulia sono classificate in “zona gialla” dal 1 febbraio 2021.

Si applicano, quindi, tutte le disposizioni per il contenimento del contagio da COVID-19 previste per i territori a basso rischio dal DPCM 14 gennaio 2021, che si riportano di seguito:

  • Consumazione consentita all’interno di bar e ristoranti dalle ore 5 alle 18. Dalle ore 18 fino alle ore 22 è consentito l’asporto di cibi e bevande per le attività con cucina, mentre per le attività di bar con attività prevalente identificata dai codici ATECO 56.3 (Bar e altri esercizi simili senza cucina) e 47.25 (Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati) è consentito effettuare il servizio d’asporto fino alle ore 18:00;
  • Per la Regione Friuli Venezia Giulia, inoltre, dalle ore 11 fino a chiusura, la consumazione di alimenti e bevande è consentita solamente da seduti su posti regolarmente collocati sia all'interno che all'esterno del locale;
  • Apertura al pubblico di musei e altri istituti e luoghi di cultura dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi e nel rispetto delle linee guida adottate dalle Regioni;
  • Chiusura di centri e parchi commerciali nei giorni festivi e prefestivi, ad esclusione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie, edicole, librerie, vivai;
  • Chiusura di palestre, piscine, teatri, cinema.

Si riporta, di seguito, anche l'infografica riassuntiva con tutte le misure in vigore per la zona gialla:

 

Si specifica che per i locali pubblici e aperti al pubblico, nonché per tutti gli esercizi commerciali e di ristorazione, vige l'obbligo di esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone contemporaneamente ammesse nel locale, che potete scaricare gratuitamente qui.

Si ricorda che gli spostamenti tra Regioni o Provincie Autonome diverse restano comunque vietati fino al 15 febbraio 2021, come da Decreto-legge 14 gennaio 2021 n. 2, salva la possibilità di spostarsi per motivi di lavoro, salute o altra necessità.

Ricordiamo, inoltre, il sito del governo con tutte le FAQ in merito alle misure restrittive per le diverse aree di rischio.

Se vuoi ottenere maggiori informazioni per la tua attività, contattaci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | tel. 0421 276274