Tutela della Privacy - I criteri per l'utilizzo delle password in azienda

Tutela della Privacy - I criteri per l'utilizzo delle password in azienda

Il report di “Acronis Cyberthreats Report 2020” rivela che l’80% delle aziende non ha ancora impostato i criteri per l’utilizzo delle password dei propri dipendenti, lasciandoli quindi liberi di sceglierne una a propria discrezione. 

Il fatto che non vengano stabiliti dei criteri di scelta da parte dell’azienda, comporta una semplificazione dell’individuazione della password, da parte di pirati informatici e altri soggetti non autorizzati. La ricerca, infatti, evidenzia che tra il 15 e il 20% delle password impostate negli ambienti di business include il nome dell’azienda, caratteristica che rende la password, come abbiamo spiegato in precedenza, facilmente individuabile.

LA NOSTRA PRIVACY È  AL SICURO?

La ricerca di Acronis mette in luce la potenziale minaccia alla privacy e alla sicurezza dei dati delle organizzazioni di tutto il mondo e mette in guardia le aziende sulla necessità di mettere in atto delle azioni immediate che permettano di tutelare la privacy ed evitare attacchi che sono potenzialmente devastanti.

È stato riscontrato, infatti, che molte aziende non hanno ancora imposto ai dipendenti dei criteri per scegliere le proprie password e, al contrario, vengono utilizzate delle password predefinite che sono classificate come deboli per il 50% di queste.

La minaccia aumenta ancora in relazione all’elevato numero di dipendenti che lavorano in smart working come conseguenza dell’emergenza pandemica da COVID-19.

La tua azienda ha eseguito tutte le precauzioni necessarie per proteggere le password?

Ti senti al sicuro con la privacy?

Scopri tutti i nostri servizi dedicati nel sito o contattaci per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | tel. 0421 276274