Emergenza coronavirus: la regione Veneto supporta le micro e piccole imprese del commercio, somministrazione e servizi alla persona

Emergenza coronavirus: la regione Veneto supporta le micro e piccole imprese del commercio, somministrazione e servizi alla persona

Sei un'impresa del commercio al dettaglio? Un piccolo bar? Un'estetista o una parrucchiera?

La regione Veneto ha emesso un bando di finanziamento a fondo perduto a favore delle micro e piccole imprese dei settori commercio al dettaglio, somministrazione e servizi alla persona con meno di 9 addetti e un fatturato annuale compreso tra 50.000 e 500.000 euro (quest’ultimo requisito non si applica alle imprese iscritte al Registro Imprese dopo il 01/01/2018).

Il contributo serve a sostenere la liquidità delle micro e piccole imprese colpite dai provvedimenti di chiusura forzata.

L’ammontare del contributo è determinato nella somma di euro 2.000,00 maggiorata di un importo pari ad euro 250,00 per ogni addetto dell’impresa che eccede il numero di 2 (fino ad un massimo di 9 addetti), fino ad un massimo di euro 3.750,00. Es. Un’impresa con 1 o 2 addetti riceverà un importo di 2.000 euro; un’impresa con 3 addetti un importo di 2.250 euro fino ad un massimo di 3.750 euro per le imprese con 9 addetti.

Maggiori informazioni sul sito della regione: pagina dedicata al bando.