Bonifica amianto edifici di imprese: nuovi contributi in Friuli

Bonifica amianto edifici di imprese: nuovi contributi in Friuli

Pubblicato dalla Regione Friuli l'avviso per micro, piccole, medie e grandi imprese, approvato con Decreto del Presidente della Regione 21 luglio 2017, n. 0168/ Pres BUR 2 agosto 2017 n.31.

L'avviso riguarda contributi per la rimozione e lo smaltimento di amianto da edifici di proprietà di imprese nella Regione Friuli Venezia Giulia.

I contributi riguardano i seguenti interventi da realizzare dopo la presentazione della richiesta:

  • trasporto e smaltimento materiali amianto (“ivi comprese quelle inerenti l’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza”), analisi di laboratorio, piano di lavoro articolo 256 del D.Lgs. 81/08, spese per certificazione articolo 41 bis della Legge regionale 20 marzo 2000 n. 7.Non ammissibili le spese per la sostituzione di materiale rimosso e per rapporti giuridici.

Importi massimi:

  • a) per le micro-imprese, 50% della spesa riconosciuta ammissibile, massimo 15.000 euro
  • b) per le piccole e medie imprese, 40% della spesa riconosciuta ammissibile, massimo 30.000 euro

  • c) per le grandi imprese, 30% della spesa riconosciuta ammissibile, massimo 40.000 euro

 

Non possono beneficiare dei contributi:

a) le imprese in stato di scioglimento o liquidazione volontaria nonché quelle sottoposte a procedure concorsuali, quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria;

b) le imprese che non rispettano le norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro;

c) le imprese destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2 del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell'articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300);

d) le aziende che gestiscono servizi pubblici locali.

 

La domanda di contributo va presentata al Servizio disciplina gestione rifiuti e siti inquinati della Direzione centrale ambiente ed energia, esclusivamente con il modello allegato al regolamento (vedi link sotto), entro il 2 ottobre 2017 (per gli anni successivi dal 1° al 28 febbraio).

Clicca qui per il Regolamento completo e i modelli necessari (sito Regione Friuli).