QUALI SONO GLI OBBLIGHI IN MATERIA DI SICUREZZA ALIMENTARE?

tomato 1205699 1920E’ obbligatorio redigere il Piano di Autocontrollo?

Tutte le attività che si occupano di produzione, trasformazione, distribuzione ed esportazione (attività di bar e ristoranti, vendita al dettaglio e all’ingrosso, stoccaggio di prodotti alimentari, laboratori di produzione artigianali e industriale etc) devono predisporre un piano di autocontrollo basato sui principi del sistema HACCP.
A tale proposito l’art 6 comma 6 del Dlgs 193/07 recita come segue:
L'operatore del settore alimentare operante ai sensi dei regolamenti (CE) n. 852/2004 e n. 853/2004, a livello diverso da quello della produzione primaria, che omette di predisporre procedure di autocontrollo basate sui principi del sistema HACCP, comprese le procedure di verifica da predisporre ai sensi del regolamento (CE) n. 2073/2005 e quelle in materia di informazioni sulla catena alimentare, e' punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 1.000 a euro 6.000.

Quando va aggiornato il piano di autocontrollo?

Il piano di autocontrollo non ha una scadenza specifica, tuttavia è necessario procedere all’aggiornamento del piano nei seguenti casi:
- Variazioni normative
- Introduzione di una nuova attrezzatura o variazioni nel ciclo produttivo
- Inserimento o variazioni di nuove preparazioni
- Variazione delle procedure di autocontrollo messe in atto
- Variazione del team HACCP

isolated 219954 1280E’ sempre obbligatorio eseguire analisi e campionamenti su matrici alimentari?

No, come riportato dall’articolo 4 del Regolamento 852/04 l’Operatore del Settore Alimentare ha la facoltà di eseguire campionamenti e analisi, pertanto l’esecuzione delle analisi è a discrezione dell’OSA e dipende dalle procedure di autocontrollo adottate.

E’ necessaria adeguata formazione per gli addetti alla manipolazione degli alimenti?

Si, è necessario formare adeguatamente sia il personale addetto alla manipolazione sia il l’operatore del Settore Alimentare. Tuttavia, i criteri, le modalità le tempistiche e tutti gli altri dettagli inerenti alla formazione variano a seconda delle normative regionali.