ETICHETTE POCO PRECISE: SCATTA L'ALLERTA ALIMENTARE PER LA PASTA "BALENA"

salted 965758 1920La corretta etichettatura degli alimenti si rivela di fondamentale importanza soprattutto per soggetti allergici; in quanto la mancata segnalazione di un ingrediente o anche di un contaminante può determinare reazioni allergiche molto severe. Il recente caso di allerta alimentare della Pasta “Balena”, la pasta di acciughe generalmente utilizzata per preparare crostini e tartine, evidenzia quanto sia importante indicare in maniera precisa e scrupolosa anche la presenza di sostanze aggiunte al prodotto per garantirne la conservazione e/o la stabilità. Infatti, sul tubetto della pasta di acciughe mancava l’indicazione della presenza di solfiti (anidride solforosa) in quantità tale da provocare disturbi in alcuni soggetti. Disturbi che possono andare da mal di testa e senso di pesantezza, eczemi, diarrea fino a difficoltà respiratorie e attacchi gravi di asma. L'indicazione in base al Regolamento 1169/11 deve essere comunicata ai consumatori in maniera chiara ed evidente proprio per garantire la sicurezza alimentare e tutelare la loro salute.
L'unico lotto interessato al ritiro è il numero 80031048 con scadenza 27 gennaio 2018. E' stata la stessa azienda produttrice a disporne il richiamo dagli scaffali della Grande Distribuzione, dopo aver constatato l’irregolarità. Il primo a togliere il lotto incriminato e avvertire i suoi clienti è stato Auchan: «I consumatori che fossero allergici ai solfiti sono invitati a non consumare e riportare il prodotto al punto vendita».