i2Sicurezza
Servizi per la sicurezza sul lavoro

Sicurezza alimentare

SICUREZZA ALIMENTARE

Garantisci ciò che prepari

La sicurezza alimentare è un obbligo e un diritto, che va tutelato in tutti i punti della filiera, dai campi alla tavola.

Ristoranti, Pizzerie, Paninoteche, Bar, Alberghi che presentano al loro interno un servizio di ristorazione o anche solo di colazione, ecc, devono mettere in atto un sistema di autocontrollo secondo quanto stabilito dal D.Lgs. 155/07, con l'elaborazione di un piano di autocontrollo basato sul sistema HACCP. Oltre all'elaborazione del piano e alla sua gestione, gli addetti alla manipolazione di alimenti devono frequentare un apposito corso di formazione della durata di 3 ore, volto a fornire adeguate conoscenze in materia di sicurezza alimentare.

SERVIZI OFFERTI

  • Analisi della realtà produttiva e individuazione dei Punti Critici di Controllo (CCP)
  • Redazione, implementazione o revisione del Piano/Manuale di Autocontrollo
  • Corsi di formazione per addetti alla manipolazione di alimenti
  • Corsi di formazione per Operatori del Settore Alimentare
  • Consulenza all’avvio delle nuove attività del settore alimentare
  • Campionamenti di matrici alimentari

Oltre all'elaborazione del piano e alla sua gestione, gli addetti alla manipolazione di alimenti devono frequentare un apposito corso di formazione della durata di 3 ore, volto a fornire adeguate conoscenze in materia di sicurezza alimentare.

  • Formazione del personale
  • Consulenza per la stesura di procedure per il controllo dei rischi legati ai processi alimentari
  • Sanzioni per mancata fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori

    In data 8 febbraio 2018 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il decreto che introduce le multe in caso di mancato rispetto dell’etichettatura dei prodotti alimentari o mancato rispetto dell’obbligo di indicare gli allergeni nei menù dei pubblici esercizi. Tale decreto è entrato in vigore in data 9 maggio 2018.

    Le sanzioni previste sono le seguenti:

    • omessa indicazione degli allergeni: multa da 3.000 a 24.000 euro
    • indicazione degli allergeni incompleta o non conforme a quella prevista dalla normativa: multa da 1.000 a 8.000 euro

    Pertanto si ribadisce l'importanza per tutte le attività che operano nel settore alimentare di assicurarsi che nel proprio esercizio venga rispettata la normativa in tutti i suoi aspetti, tra i quali:

    • l'obbligo di indicazione degli allergeni per i prodotti somministrati sul menù, registro separato o altre modalità (purchè supportate da documentazione scritta), che sia facilmente consultabile da parte dei consumatori e dalle autorità di controllo;
    • obbligo di presenza di un cartello che indichi di tutti gli ingredienti per i prodotti di gastronomia, gelateria, pasticceria e panetteria. (l’obbligo di indicazione degli allergeni deve comunque avvenire in riferimento ai singoli prodotti)

    Link alla Gazzetta Ufficiale nella quale è stato pubblicato il decreto

© Copyright 2018 - i2Sicurezza | Sicurezza sul lavoro e formazione professionale specialistica e finanziata by i2Sicurezza - Created by Fabio Rizzo

Studio i2Sicurezza - Via Zappetti, 20 - 30026 Portogruaro (VE) - P.IVA 02544480276